Notte Verde 2012

Un padiglione per sensibilizzare e ricordare che l’acqua è un bene comune a tutti, fonte di vita e salute, diritto inalienabile e parte determinante del nostro paesaggio.

Partendo dalla nostra mission aziendale -centrata sulla qualità del progetto sostenibile e realizzata in forma di factory/spazio open- la progettazione del padiglione è avvenuta attraverso un workshop.

Il padiglione non è uno spazio di semplice esposizione, ma è stato concepito come uno spazio interattivo, dinamico, di riflessione e gioco, in cui il titolo “DI CHE COLORE è L’ACQUA NEL PAESAGGIO?” è diventato motivo non solo progettuale del manufatto, ma anche di tutte le attività e gli eventi che ne ruotano attorno.

L’esperienza proposta è un modo nuovo per avvicinare e sensibilizzare la popolazione –dai più grandi ai più piccoli- all’acqua come risorsa naturale, ma soprattutto parte determinante del pae- saggio alpino e dei luoghi del Trentino, bene inalienabile, ma anche come parte fondamentale -ma a volte trascurata- dei grandi paesaggi e base di molti dei primi e attuali “paesaggi dell’energia”. L’obiettivo è stato quello di dare una nuova occasione di valore al Leno e all’Adige, molto vicini a Rovereto, corsi d’acqua importanti nella trama del paesaggio trentino, ma anche spesso vissuti come esterni alla città –tematica comune a molte altre aree urbane, anche trentine.

GRUPPO DI LAVORO | Alessandro Pasquali | Elisa Brandi | | Arianna Mastella | Emilia Piccoli | Chiara Tarolli