Figli e lavoro si può

Autore: Adele Gerardi

Dieci storie di conciliazione vita-lavoro per incoraggiarci a pensare che è possibile ridisegnare un equilibrio tra gli impegni di lavoro e i carichi familiari. Non sono astrazioni intellettuali, ma risultati concreti di buone pratiche per il benessere familiare. I protagonisti del libro si raccontano e ci descrivono come attraverso una nuova mentalità aziendale, insieme ai propri datori di hanno trovato la formula migliore per non penalizzare il lavoro e non far mancare la propria presenza in famiglia.
Grazie a orari flessibili, al telelavoro, ai nidi aziendali e asili nido di comunità lo scenario della loro vita è cambiato guadagnando in serenità e in qualità. Si potrebbe affermare che sono solo storie di prossimità, una goccia nell’oceano della globalizzazione, ma se crediamo all’efficacia del detto “think global, act local”, è proprio nelle comunità locali che si colgono i semi di cambiamento, che poi fioriscono anche fuori dai confini in cui sono stati piantati. E’ quello che in Trentino succede da tempo, e abbiamo preferito parlarne attraverso le testimonianze della sua gente, in “viva voce” senza mediazioni di altro genere, sulla base della convinzione che più che le linee di indirizzo della governance di un territorio, siano gli effetti concreti sulla qualità di vita della sua popolazione a dare la reale misura della loro efficacia. Le misure di “Smart Working”, o lavoro “agile”, messe in campo dalla Provincia autonoma di Trento per tutelare il benessere familiare, promuovendo un equilibrio tra vita e lavoro, pongono il Trentino su un asse in linea con il welfare avanzato dei Paesi del Nord Europa, confermando la valenza ancora attuale di un territorio che storicamente fa da ponte tra il Mediterraneo e le Alpi.

Tutte le informazioni sul sito di LiSt Lab

cover-FIGLI-E-LAVORO

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.